Thin-shell formulation applied to superconducting shields for magnetic field mitigation

Il contenuto (Full text) non è disponibile all'interno di questo archivio. Spedisci una richiesta all'autore per una copia del documento
Tipo di pubblicazione: Articolo su rivista
Tipologia MIUR: Contributo su Rivista > Articolo in rivista
Titolo: Thin-shell formulation applied to superconducting shields for magnetic field mitigation
Autori: Chiampi M.; Gozzelino L.; Manzin A.; Zilberti L.
Autori di ateneo:
Titolo del periodico: IEEE TRANSACTIONS ON MAGNETICS
Tipo di referee: Tipo non specificato
Editore: IEE
Volume: 47
Numero: 10
Intervallo pagine: pp. 4266-4269
Numero di pagine: 4
ISSN: 0018-9464
Abstract: The thin-shell formulation is applied to a combined finite element-boundary element technique to study the magnetic shielding efficiency of superconducting layers and hybrid superconducting-ferromagnetic sandwich structures in 3-D domains. The behavior of the superconducting material, assumed to be in a Meissner-like state, is here described by the London model. The numerical simulations are validated by comparison with the experimental results obtained for magnesium diboride (MgB2) samples having different shapes (i.e., disk, cup) and immersed in uniform low dc magnetic fields
Data: 2011
Status: Pubblicato
Lingua della pubblicazione: Inglese
Parole chiave:
Dipartimenti (originale): DIFIS - Fisica
DELET - Ingegneria Elettrica
Dipartimenti: DENERG - Dipartimento Energia
DISAT - Dipartimento Scienza Applicata e Tecnologia
URL correlate:
    Area disciplinare: Area 02 - Scienze fisiche > FISICA SPERIMENTALE
    Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ELETTROTECNICA
    Data di deposito: 27 Set 2011 09:58
    Data ultima modifica (IRIS): 01 Dic 2015 16:18:11
    Data inserimento (PORTO): 02 Dic 2015 03:32
    Numero Identificativo (DOI): 10.1109/TMAG.2011.2143699
    Permalink: http://porto.polito.it/id/eprint/2440675
    Link resolver URL: Link resolver link
    Citazioni:

    Il campo presenta il numero di citazioni presenti sulle banche dati Scopus e Web of Science e permette di accedere ai relativi record. Visualizza inoltre il link al record presente su Google Scholar.

    Possono verificarsi discrepanze rispetto ai dati presenti sulle banche dati per i seguenti motivi:

    • Differenze tra i dati riportati su IRIS e quelli presenti nelle banche dati.
    • Il numero di citazioni riportate su PORTO viene estratto mensilmente. Il dato citazionale presente sulle singole banche dati è aggiornato in tempo reale
    • Il numero di citazioni per WoS viene calcolato sulla base delle collezioni in abbonamento (Science citation index Expanded e Conference Proceedings Citation Index)

    Per informazioni o segnalazioni contattare scrivia/porto

    +
    -

    Azioni (richiesto il login)

    Visualizza il documento (riservato amministratori) Visualizza il documento (riservato amministratori)